Registrati

User Registration

This site is protected by reCAPTCHA and the Google
Privacy Policy and Terms of Service apply.

Provenza, lungo le vie della lavanda

Questa tappa è sponsorizzata da

Francia in moto – Provenza lungo la via della lavanda è un itinerario dove leggende e storie di paese si fondono con i colori, i sapori e i profumi di una terra che ha saputo trasformare una piccola e profumata pianta in una suggestiva e appassionante meta per un viaggio che coinvolge mente e cuore.

La Provenza e le ragioni di un viaggio

Chi dice Provenza dice lavanda e subito la fragranza che l’ha resa fondamentale per l’industria dei profumi pare avvolgerti in attesa di potersi immergere in questo territorio dai dolci declivi e dalle immense distese di campi coltivati.
Ed ecco così nella nostra mente apparire i classici paesaggi francesi pennellati da mille sfumature di viola. Ecco apparire il blu del cielo, un albero solitario e una distesa infinita di cespugli dal colore viola intenso. Ecco salire dal nostro corpo il forte profumo che ondeggia nell’aria, a volte trasportato dal vento, altre fermo e intenso.
Meravigliosa e incantata la Provenza attrae proprio per questa sua caratteristica centinaia di migliaia di visitatori l’anno, e subito affiora alla mente una domanda: ma come è possibile che una pianta così forte e capace di moltiplicarsi e di crescere trovi proprio qui, tra i villaggi e i monasteri francesi la propria patria e la propria affermazione?

On the road in sella alla Moto Morini Milano Limited Edition

E per scoprirlo eccoci pronti a partire con la nostra tenda a due posti ed una moto particolare: la nuovissima e Limited Edition Morini Milano (che la casa di Pavia ci ha messo a disposizione) per avventurarci lungo strade e sentieri per attraversare i luoghi che accompagnano il mito della lavanda e la storia della sua capitale: la Provenza.

La Lavanda – Miti e leggende di un fiore

Tutto nasce da una leggenda, una leggenda antica che racconta come la fata Lavandula in cerca di una terra dove stabilirsi posa gli occhi sulla Provenza e trovandola brutta, arida e inospitale inizia a piangere. Lacrime color lavanda iniziano a macchiare le immagini dipinte sul suo carnet e da quel giorno tutte le terre della Provenza intorno alla montagna della Lura iniziarono a produrre lavanda selvatica.
Probabilmente, nella realtà, la fata Lavandula era una donna greca o romana che usava i fiori di questa pianta per profumare l’acqua usata per il lavaggio del corpo, ed è proprio da questo uso che sembra che il nome lavanda abbia superato il tempo e la storia per giungere sino a noi.
Noi comunque siamo pronti a inseguire la fata e lo facciamo partendo da una delle città simbolo di questi luoghi, una città dalle alte mura bagnate dal fiume Rodano, ponti che lo attraversano e un nome dolce ma evocativo, Avignone.

Per scaricare il tracciato GPX devi essere un utente registrato.

Informazioni per il viaggio
Dettagli percorso

La Provenza lungo la via della lavanda

Note particolari
Km Percorsi

611

Le altre tappe del percorso